Pasta aglio e olio del Barone con mollica “atturrata”

Lucia Russo ⋅ Ricette ⋅ 23 ottobre 2010 ⋅

In questa singolare variante della classica pasta alla carrettiera, l’aglio viene stracotto fino a diventare quasi una salsa. Se eseguirete la procedura correttamente, e con ingredienti di buona qualità, otterrete un piatto ricco e cremoso che strabilierà i vostri ospiti! 🙂

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di pasta, meglio se lunga (linguine o spaghetti)
3 grosse teste d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
pangrattato
olio extravergine q.b.
una scorza di limone
sale
olio di peperoncino (facoltativo)

Tempo di preparazione:
un’ora circa

Procedimento:

Pulire il prezzemolo separando le foglie dai gambi, e sbucciare e tagliare l’aglio in pezzi grossi. Scaldare l’olio in una padella grande che possa contenere anche la pasta, aggiungendo la scorza di limone e l’aglio. Far andare a fuoco dolce e farlo imbiondire.

Aggiungere molta acqua (deve riempire tre quarti della padella) e circa metà del prezzemolo e cuocere e fuoco vivace finchè l’acqua non si sarà in buona parte assorbita. Nel frattempo preparare la mollica “atturrata”: scaldare l’olio in un padellino e aggiungere mollica. Mescolare ripetutamente finchè la mollica non si sarà abbrustolita. Eventualmente condire con sale, pepe nero etc.

Tritare finemente il restante prezzemolo. In padella cuocere la pasta molto al dente: dev’essere quasi croccante. Scolarla e conservare un po’ d’acqua: deve restarne in abbondanza. Rimaneggiare la pasta aggiungendo la mollica ed il prezzemolo crudo. Servire ancora caldo.

Buon appetito 🙂

Scrivi un commento