Wurstel vegetariano con crauti e patate

Manuela Zanni ⋅ Ricette ⋅ 23 novembre 2010 ⋅ Versione per Stampa

I crauti hanno un loro valore specifico dovuto al tenore in acido lattico, alla formazione di acetilcolina, un valido rimedio contro l’invecchiamento, e al contenuto in minerali e vitamine (specialmente vitamina C). Sono utili contro la calcificazione delle arterie, il mal di stomaco, i disturbi renali e le coliti; regolano l’apparato digerente e disinfettano l’intestino mantenendolo libero.

Si possono anche definire “lo yogurt vegetale”, con proprietà benefiche affini a quelle ben note dello yogurt di latte (che deriva da sostanze animali), ma con componenti che, proprio per la loro origine vegetale naturale, non hanno le stesse controindicazioni. Il cavolo cappuccio, che costituisce la materia prima, arriva direttamente dalla zona di produzione allo stabilimento dove, dopo la detorsolatura e affettatura, viene posto in silos sotto pressione per escludere l’aria con l’aggiunta dell’1,5% di sale da cucina come conservante.

Per ottenere la pienezza dell’aroma dei crauti sono necessari però ulteriori complessi processi naturali di scambio e trasformazione biologica e chimica. Pertanto il processo di fermentazione naturale è seguito durante il suo svolgimento con attente analisi chimiche ed organolettiche. Giunti al giusto grado di maturazione, i crauti vengono prelevati dalle vasche di fermentazione e direttamente inscatolati e pastorizzati tramite macchine automatiche per assicurare una perfetta conservabilità.

Ecco di seguito una ricetta tradizionale rivisitata in chiave vegetariana:

Ingredienti per 4 persone:

4 wurstel vegetariani (si acquistano nei negozi specializzati)
un cavolo verza
4 patate
una cipolla
una birra
salsa di soia
olio
sale q.b.

Tempo di preparazione:
30 minuti circa

Procedimento:

Lavare il cavolo verza, asciugarlo e tagliarlo a pezzi piuttosto piccoli. Lavare e sbucciare le patate. Far bollire in acqua salata. Mettere in una padella antiaderente olio e cipolla e fare rosolare la verza. Tagliare i wurstel a dadini. Aggiungerli alla verza innaffiando di birra.

Quando sarà asciugato cospargere il tutto con qualche goccia di salsa di soia e mescolare. Servire caldo aggiungendo in ciascun piatto una patata lessa condita con un goccio d’olio.

Buon appetito 🙂


Un commento a “Wurstel vegetariano con crauti e patate”

  1. siete favolosi, tenete duro. sara difficile trasmettere messaggi vegetariani in questa societa . allevare animali sta distruggendo l umanita. quanto vale 1 bel mazzo di sedano , finocchio , rape………… e cosi non distuggeremo il mondo lasciando ai nostri figli aria pulita………………………… magari

Scrivi un commento