Minestra “sbrisolona” di verdure e soia

Melania Costa ⋅ Ricette ⋅ 12 marzo 2011 ⋅ Versione per Stampa

Da circa un anno e mezzo sono diventata vegetariana. A distanza di poco tempo mi ha seguito spontaneamente anche mia figlia, una ragazzina di 13 anni cui stanno molto a cuore sia i temi ambientalisti che gli animali. Anche se naturalmente i genitori costituiscono sempre un esempio per i figli, io sono molto contenta del fatto che la sua sia stata una scelta libera e ragionata, dettata in primo luogo dalla sua coscienza e dalla sua sensibilità.

Tutto ciò ha rappresentato per me uno stimolo in più: non solo a documentarmi sull’argomento, ma anche a “mettere in moto” la mia fantasia per proporre ricette sempre nuove. Beh, come potete notare da questa ricetta, a volte basta un piccolo tocco per creare qualcosa di “innovativo”!

Da notare in particolare l’uso della soia granulare, appena soffritta, come validissimo sostituto vegan del formaggio grattugiato! 🙂

Ingredienti per 4 persone:

due cipolline
uno spicchio d’aglio
erbette aromatiche (a piacere)
due carote
due patate
due mazzetti di spinaci
abbondante ortica
soia granulare
panna di avena (facoltativo)

Tempo di preparazione:
mezz’ora circa

Procedimento:

Fare soffriggere per pochi minuti la cipollina tagliata finemente e l’aglio. Aggiungere tutte le verdure tagliate a pezzetti e fare cuocere a fuoco medio. Frullare e aggiungere a piacere un po’ di panna d’avena.

Nel frattempo far cuocere la soia in acqua bollente e poi, una volta strizzata, passarla in padella con poco olio in modo da renderla un po’ croccante (aggiungendo, se lo si desidera, un trito di erbette aromatiche). Versare la soia nel piatto di minestra ancora fumante. Servire ancora caldo.

Buon appetito 🙂

Scrivi un commento