I menu di Pasqua e Pasquetta della Palermo Vegetariana!

Manuela Zanni ⋅ Menu completi ⋅ 21 aprile 2011 ⋅

Come ogni anno mi si stringe il cuore a pensare cosa rappresentino Pasqua, Pasquetta e le scampagnate in genere per capretti, agnelli, conigli e tanti altri animali. Ma non intendo parlare di questo: ritengo che l’intento di tutti i vegetariani “intelligenti” non sia far terrorismo psicologico nei confronti di chi non lo è, quanto piuttosto vivere la propria scelta nella maniera più gioiosa e naturale possibile… anche nella speranza di suscitare curiosità (se non addirittura invidia) da parte di coloro che non condividono la loro scelta poiché ritengono inconcepibile poter vivere una vita sana, serena e appagante senza un alimento ritenuto “essenziale” come la carne.

Questo non significa di certo arrendersi, ma cambiare il nostro modo di “lottare”, avvicinarsi a chi è lontano da noi in amicizia e sforzandoci di capire le sue ragioni. Spiegando con calma le nostre motivazioni, possiamo gettare le basi di un linguaggio comune… e quale modo migliore se non cucinare dei manicaretti da leccarsi i baffi? 🙂

Oltre al pranzo di Pasqua, da gustare insieme ai propri cari, ho pensato anche ad un menu per una scampagnata di Pasquetta: questo perché tante cose si possono arrostire (verdure, formaggi, pane e – perché no – tutti i succedanei della carne) senza per questo perdere il gusto di trascorrere una giornata all’aria aperta e sentendosi in pace con sé stessi e in armonia con la natura!

Fate click sulle immagini per scaricare i due menu in una pratica versione pdf da consultare online o da stampare! 🙂


2 commenti a “I menu di Pasqua e Pasquetta della Palermo Vegetariana!”

  1. Ciao! I vs. menù sono molto interessanti e per questo, avendo nel mio blog una categoria specifica, ho pensato di postarne alcuni linkando il vs indirizzo e indirizzando ad esso. Vorrei chiedervi se posso, altrimenti provvedrò ad eliminarli.
    Resto in attesa e auguro buona giornata. Ciao.
    Pat

  2. Ciao Patrizia,
    nessun problema, basta che citi sempre la fonte, con un link a questo sito, e l’autore/autrice della ricetta!
    Ciao e grazie 🙂

Scrivi un commento