Zuppa di azuki e spinaci

Cristiana (B&B aBaoaQu)Ricette ⋅ 15 giugno 2012 ⋅ Versione per Stampa

Zuppa di azuki e spinaci

Come la gran parte dei fagioli, gli azuki sono molto ricchi di fibre solubili e rappresentano una buona fonte di sali minerali quali potassio, manganese, magnesio, ferro, rame, zinco e di vitamina B3 a fronte di un ridotto contenuto di sodio e di grassi. Apportano inoltre un discreto quantitativo di proteine vegetali e consumati insieme a cereali ed altri legumi rappresentano un’ottima alternativa alla carne.

Kombu o Konbu, invece, è una grande alga marina bruna appartenente alla famiglia delle Feoficee. E’ un’alga ricca in potassio, laminaria, alginati e iodio. Se usata con regolarità aiuta a riattivare il metabolismo, favorisce la circolazione sanguigna, regola le pressione arteriosa ed aiuta il drenaggio e la disintossicazione. L’alga Kombu è anche ricca di acido glutammico, l’originale versione naturale di quella potente sostanza aromatizzante che è il glutammato monosodico. Viene spesso usata nell’alimentazione naturale per la sua funzione tecnica nella cottura dei legumi (li rende più digeribili) e nella preparazione di brodi e minestre (completa e arricchisce il sapore del brodo vegetale). Se la lasciate essiccare alcuni giorni all’aria si può anche sgranocchiarla come spuntino.

Ingredienti per 4 persone:

100 g di azuki
100 g di spinaci + qualche foglia per decorare
una cipolla
5 cm di alga kombu
un cucchiaio di olio di sesamo
due cucchiai di tamari
un pizzico di sale marino integrale

Tempo di preparazione:
un’ora circa

Procedimento:

Lavate gli azuki e lasciateli in ammollo per almeno 4 ore. Poneteli nella pentola a pressione con l’alga e due tazze d’acqua. Chiudete e mettete su fuoco vivace. Non appena fischierà, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per un’oretta.
Nel frattempo pelate la cipolla e tagliatela a fettine. Fate scaldare l’olio di sesamo in una casseruola, abbassate la fiamma al minimo e aggiungete la cipolla. Fatela cuocere per 15-20 minuti per indorarla appena.

Una volta cotti gli azuki, eliminate l’alga e versate la cipolla insieme ai legumi.
Lavate gli spinaci e uniteli al resto degli ingredienti aggiungendo quattro tazze d’acqua e il tamari. Salate a vostro piacimento. Fate cuocere il meno possibile secondo il vostro gusto, giusto per amalgamare gli ingredienti. Servite decorando con qualche foglia cruda di spinaci e del sesamo tostato.

Buon appetito 🙂

Scrivi un commento