Settimana Vegetariana Mondiale 2012: l’edizione di Palermo!

La Palermo Vegetariana ⋅ Appuntamenti ⋅ 8 settembre 2012 ⋅ Versione per Stampa

Cari amici, anche quest’anno torna puntuale l’edizione palermitana della Settimana Vegetariana Mondiale: dall’1 al 12 ottobre 2012 un ciclo di eventi a ingresso gratuito per l’informazione e la promozione della scelta “veg”!

Cuore della manifestazione sarà lo spazio seminari al Salone Valdese di via dello Spezio: curato da esperti e professionisti, si dividerà in due aree tematiche. La prima – lunedì 1, mercoledì 3 e lunedì 8 ottobre – illustrerà i fondamenti del vegetarismo come scelta etica, salutistica ed ecologica; la seconda – mercoledì 10 e venerdì 12 ottobre – fornirà strumenti pratici per intraprendere un’alimentazione su base vegetale che sia sana, equilibrata, ma anche rispettosa dell’uomo, dell’ambiente e dell’economia locale. Spazio anche al dialogo, al confronto, alla testimonianza diretta con la “Biblioteca Vivente” sul tema della scelta vegetariana, che animerà il pomeriggio di venerdì 5 ottobre al Watership Down, primo veg-cafè di Palermo.

A ciascun incontro seguirà un buffet “eco-bio-vegan” a cura di Freschette BioBistrot e BioCatering Scuola Waldorf, mentre la sera vedrà la proiezione di documentari sul tema dell’alimentazione e di veri e propri film. Da non perdere in particolare “Il raggio verde” di Eric Rohmer, Leone d’Oro alla 43º Mostra Internazionale di Venezia, e il lirico “Terra Madre” del maestro Ermanno Olmi.

L’edizione 2012 della Settimana Vegetariana si fregerà di un’ospite d’onore: Margherita Hack, vegetariana d’eccezione, interverrà all’appuntamento inaugurale in videoconferenza da Trieste.

Evento Facebook
Programma in formato .doc

Fate click di seguito per scaricare la locandina con il programma completo in formato pdf!

La locandina è disponibile anche in formato foglio comune (A4) per una facile stampa e affissione!

Diffondete e partecipate, vi aspettiamo tutti! 🙂

AGGIORNAMENTO: della Settimana Vegetariana Mondiale è prevista anche una tappa a Cefalù, a cura del Centro di Educazione Ambientale Legambiente “Cefalù-Madonie”: si terrà martedì 2 ottobre alle 18 al Teatro Comunale Salvatore Cicero. Qui maggiori informazioni.


6 commenti a “Settimana Vegetariana Mondiale 2012: l’edizione di Palermo!”

  1. Salve,
    vorrei sapere se è possibile avere una copia delle slide utilizzate dal dott. Roberto Favata lunedì 8 ottobre … le ho trovate molto chiare e mi farebbe davvero comodo avere un supporto così per diffondere la verità sulle proteine alla rovescia ed etc. visto che non sono mai stata brava coi numeri!!
    Un saluto
    Giulia

  2. Una volta scelto di avvicinarsi al vegetarianesimo bisogna comprendere che il passaggio da un’alimentazione onnivora ad una vegetariana può essere traumatico soprattutto per chi mangia molta carne. Con la scelta vegetariana si eliminano molti alimenti di facile reperibilità e consumo veloce come ad esempio gli insaccati che vengono comunemente usati per farcire i panini e quindi ci si troverà ad affrontare quotidianamente anche problemi di ordine pratico. Può essere utile per chi trovasse particolarmente difficile eliminare in un sol colpo carne e pesce dalla propria dieta, iniziare ad eliminarli gradualmente prendendosi il tempo necessario, diradandone il consumo nel tempo fino ad escluderli completamente. In questo modo la transizione verso una dieta vegetariana risulterà meno traumatica e si avrà il tempo di capire se è la dieta adatta a noi.

  3. Perciò ho consigliato all’amica Roberta, in attesa di una nuova visita urgente presso lo specialista, una dieta prudente, che non sbaglia mai: naturista, quasi vegetariana, con molti cibi integrali, molta frutta, molte verdure crude e cotte, tranne bietole, barbabietole e spinaci che hanno troppi ossalati (anche se la modificazione del pH dell’urina e i calcoli di ossalato sono provocati più dal metabolismo sballato, o da qualche medicina, che dal cibo), poche proteine, meglio pesce che carne, e comunque niente insaccati, niente o poco sale, niente zucchero e dolci in eccesso, niente alcolici o bevande artificiali. E molto movimento ogni giorno: dalla ciclette alle lunghe camminate.

  4. Nel caso di Tolstoi la scelta vegetariana può essere considerata il culmine di una ricerca etica. La sua “conversione” avvenne in età abbastanza avanzata, a 47 anni. I suoi motivi erano al tempo stesso politici (la carne era un alimento di costo proibitivo per i contadini russi del periodo) e squisitamente etici (come testimonia anche il saggio “Il Primo Passo”, sui mattatoi del tempo). Tolstoi ottenne il massimo rispetto, come letterato, filosofo e pensatore, da parte degli esponenti culturali di tutto il mondo. E a testimonianza delle sue invidiabili condizioni fisiche dopo il completo abbandono degli alimenti a base di carne, basti sapere che Cesare Lombroso, che ebbe occasione di visitarlo, rimase estremamente colpito dalla forza dell’uomo che, pur di molti anni più anziano di lui, gli dimostrò “sul campo” come la sua prestanza fisica fosse ben superiore a quella del medico che lo visitava.

  1. 2 Trackback(s)

  2. Dall'1 ottobre torna la 'Settimana Vegetariana Mondiale' - Il Moderatore.it - Quotidiano di Sicilia - Notizie | Il Moderatore.it – Quotidiano di Sicilia – Notizie
  3. Tutti a bordo del trenino degli appuntamenti green! - Econote.it

Scrivi un commento