Né Carne né Pesce: chi si preoccupa dei poveri pesci?

La Palermo Vegetariana ⋅ Comunicazioni ⋅ 16 marzo 2014 ⋅
La  sinergia che si è venuta a creare venerdì 14 marzo
tra la Palermo VegetarianaLAB (Laboratorio Antispecista) e C.O.C.E.A.
(Centro per l’Orientamento, la Coerenza e l’Educazione Alimentare),
ha permesso la realizzazione di quest’evento, all’interno del quale
è stato proiettato il film  “The end of the line“ di Rupert Murray,
dove abbiamo imparato che tra pochi decenni i nostri mari saranno morti
se non verranno presi seri provvedimenti.
Al film è seguito un interessante dibattito nel quale si è anche evidenziato che
il pesce, non solo non fa tanto bene alla salute come si è sempre creduto,
ma anche che la presenza dei famosi Omega-3 è un inganno:
essi sono infatti termolabili e perdono le loro caratteristiche superati i 40°.
Per questi motivi, ma soprattutto per motivi etici, le associazioni animaliste e vegetariane cercano di scoraggiarne il consumo.
Al termine dei lavori, gli ospiti sono stati coccolati con dei meravigliosi dolci vegani!
Grande l’interesse del pubblico, e a presto una replica!
L’evento è stato ospitato gratuitamente nei locali del centro “Baobab”
ai cui gestori va tutta la nostra riconoscenza.

Scrivi un commento